28 gen
amministrazione.png

REVERSE CHARGE ACQUISTO

L'inversione contabile, o reverse charge è un particolare meccanismo di applicazione dell'IVA, per effetto del quale il destinatario di una cessione di beni o prestazione di servizi, se soggetto passivo nel territorio dello Stato, è tenuto all'assolvimento dell'imposta al posto del cedente o prestatore. Il soggetto passivo di tale operazione deve registrare la fattura ricevuta con l'indicazione dell'aliquota relativa bene o servizio e inoltre deve registrare il documento sia nel registro delle fatture emesse (o dei corrispettivi), sia nel registro degli acquisti a tal punto da rendere neutrale l'effetto dell'imposta.

Operazioni preliminari – Creazione della causale contabile

Per la registrazione di una fattura di acquisto in Reverse Charge è necessario creare l’apposita causale all’interno del programma di contabilità Cogen. Per creare una causale contabile bisogna seguire i seguenti passaggi: Archivi > tabelle > causali contabili > gestione

oppure

Contabilità > nuovo > F4 nel campo “causale” Premere nuovo e assegnare un codice di massimo 3 caratteri alfanumerici alla nuova causale.

Nella seconda scheda della causale, inserire la descrizione. Indicare nel campo “tipo causale” il numero”3” e infine assegnare il registro IVA Acquisti desiderato. N.B.: è necessario tenere il reverse charge su un registro IVA diverso rispetto a quello principale.

Operazioni preliminari – Creazione del codice Iva

Affinché il programma effettui la doppia scrittura sui registri acquisto e vendita è fondamentale creare un codice iva specifico per le operazioni di acquisto in reverse charge, con la spunta su “inversione contabile”.

Da archivi>tabelle>tabelle generali>codici iva:

Registrazione fattura

Registrare la fattura seguendo la stessa modalità di registrazione di una fattura d’acquisto normale: Contabilità > nuovo > F3/F4 per scegliere la causale e premere nuovo.

Indicare i dati della fattura (n. doc, data, fornitore, importo, ecc…).

Il programma, grazie alla tipologia di causale selezionata, compila i dati relativi sia al registro acquisti, sia a quello vendite.

Nella sezione IVA è necessario indicare l’imposta relativa al bene o servizio.   La scheda relativa alla scrittura contabile riporta in automatico l’importo relativo all’imposta sia in “dare” (IVA c/acquisti) sia in “avere” (IVA c/vendite).

ACUT Erp, 000.000.000